torna alla Home Page
torna alla sezione "Televisione"

| Cibo e bevande | Cinema | Giochi | Libri, fumetti e riviste | Musica, hi-fi e strumenti |
| Pubblicità | Radio | Sport | Televisione | Trasporti | Varie | Links |

torna alla sezione "Televisione"
Televisione
torna alla sezione "Televisione"

torna all'indice delle schede di Guimug
i cartoni visti da Guimug
torna all'indice delle schede di Guimug

 

(H&B) Produzioni "cult"


Gli Antenati (The Flintstones)

Forse la più importante creazione della coppia H&B i Flintstones si possono a ragione collocare fra le pietre miliari dell’animazione statunitense.
Le avventure della strampalata famiglia composta da Fred Flintstone, da sua moglie Wilma e dalla figlia Peebles (a volte Ciottolina per gli adattatori italiani), e dei loro amici Barney e Betty Rubale con il piccolo Bamm-Bamm ci hanno accompagnato dalla nostra infanzia ed ancora continuano ad appassionare le nuove generazioni.
Appuntamento fisso della domenica all’interno di “Qui cartoni animati” in onda verso le 12:00, poi di Scacciapensieri sulla TV Svizzera al sabato sera e comunque spesso sorteggiato per coprire i “fuori programma” dovette molta della sua popolarità anche al fatto che i personaggi preistorici furono scelti come testimonial per la pubblicità all’interno di Carosello per un insetticida.
Da qui nacque il famoso urlo “Wilmaaaa, dammi la clava!!!” che ancora adesso noi quasi quarantenni ricordiamo ogni volta che qualche mosca ci viene troppo vicino.
Un’altra caratteristica che ci fa amare i simpatici cavernicoli è senza dubbio la tecnologia primitiva che contraddistingue la loro vita quotidiana, nelle loro case non manca nulla dal televisore al frigorifero all’aspirapolvere, ma tutto è realizzato con quell’inconfondibile “stile Flintstones” che ben conosciamo.
Dalla costola dei Flintstones nacque anche una serie chiamata “I figli degli antenati” in cui i protagonisti sono Peebles e Bamm-Bamm ormai cresciuti e diventati dei classici ragazzi beat e capelloni in un universo “anni 70” di 80000 anni fa.
Ovviamente la cosa culminerà in un lungometraggio con il loro matrimonio, episodio che personalmente considero un capolavoro ed in cui persino Hanna e Barbera hanno voluto essere presenti disegnandosi come invitati alla fine della cerimonia.
Tale è il successo di questa serie che non si contano le operazioni di merchandise legate ai personaggi e sono stati anche realizzati due lungometraggi con attori in carne ed ossa che però non sono riusciti ad eguagliare il successo del cartone.


I Pronipoti (The Jetsons)

A fare da contraltare alla rudezza cavernicola di Fred Flintstone e del resto degli antenati ecco arrivare in un turbine di reattori, nastri trasportatori e videotelefoni i Jetsons, ipertecnologica famiglia del futuro che vive in un mondo in cui tutto è automatizzato e la fatica umana è ridotta al minimo.
Protagonista della serie è George Jetson, impiegato ipersfruttato presso la Spacely Sprockets inc. ove si producono ingranaggi.
Egli divide le sue giornate fra le continue richieste al limite dell’assurdo del suo capo sig. Spacely e la tranquillità (sic!) della vita domestica ove ritrova la moglie Jane e i due figli Judy, classica sedicenne americana tutta ragazzi muscolosi e gruppi rock, e il figlio minore Elroy, prototipo del primo della classe capace già a dodici anni di costruire macchine del tempo e razzi interplanetari.
Forse perché arrivata dopo in Italia e per questo considerata un clone rovesciato dei Flinstones la serie ( da noi ribattezzata “I pronipoti”) non raggiunse lo stesso livello di successo nonostante potesse godere anche lei di un traino da parte di carosello ( ricordate la faccia di George Jetson che girava vorticosamente fino a trasformarsi nella “G” di “GIRRRRRRRMI”?).
Fu realizzato anche un lungometraggio in cui, grazie ad una macchina del tempo le due famiglie Flintstone e Jetson si incontrano con le conseguenze che si possono immaginare.


 

 


 

 entra in FORUMEMORIA
FORUMEMORIA - Il forum dei nostri ricordi

| Cibo e bevande | Cinema | Giochi | Libri, fumetti e riviste | Musica, hi-fi e strumenti |
| Pubblicità | Radio | Sport | Televisione | Trasporti | Varie | Links |

inizio pagina